Lombardi (M5S): L’articolo 18? Un’aberrazione

Lombardi (M5S): L’articolo 18? Un’aberrazione

di Marco Bazzoni -
Ci sono delle cose che io non posso tollerare, è il vergognoso attacco della Lombardi all’articolo 18 dello Statuto dei Lavoratori è uno di quelli:

articolo

Visto che io sono sempre abituato a verificare quello che viene pubblicato, perchè sono un pò malfidato :) , ho deciso di andarmi a leggere sul forum del M5s Roma la dichiarazione della Lombardi sull’articolo 18, per capire se erano state distorte oppure no:

articolo

e sono rimasto ancora più sconcertato, perchè quelle cose la le ha dette davvero.
Per me che sono un operaio metalmeccanico, che lavora in fabbrica da 19 anni, tra l’altro anche Rappresentante sindacale (RSU), tra l’altro iscritto anche alla Fiom-Cgil dal 2001, leggere una simile dichiarazione, mi ha lasciato a bocca aperta!
La Lombardi è indifendibile!
Dopo il “fascismo buono”, adesso anche l’articolo 18 dello Statuto dei Lavoratori (Legge 300 del 20 Maggio 1970), che sarebbe un’aberrazione: mi stupisco che non abbia detto che andrebbe abolito!
SI DOVREBBE DIMETTERE IMMEDIATAMENTE!
Chiedo al Pd, a Sel, a Rifondazione Comunista, alle associazioni  ai sindacati, a tutti i mezzi d’informazione di prendere una posizione chiara e netta sulle dichiarazioni della capogruppo alla Camera del M5S Roberta Lombardi, perchè sono vergognose, ed io mi sento profondamente indignato da una simile dichiarazione.

 

39 Commenti

  1. LIBERAZIONE-e questo sito di partito non deve correre dietro a tutto quello che dicono gli altri,ma dobbiamo dirci -CHE FARE-è di estrema urgenza per noi e tutti quelli che oggi sono alla dsperazione.

    • hai ragione! Noi semplicemente abbiamo un programma politico diverso ed ognuno si prenda le sue responsablità. Una delle battaglie di rifondazione è stata la difesa dell’art. 18, invece di ciance andiamo avanti sui programmi!

    • Lombardi vattene!

      • DICENDO “VATTENE” NON AIUTI MOLTO LA CAUSA IN CUI CREDI.CERCA DI FARE DI PIU’ARGOMENTANDO PENSIERI. IO CI PROVO. pER ESEMPIO DICO CHE L’IGNORANZA E LA STUPIDITA’ ABBONDANO NEL MONDO E LA PRIMA CONSEGUENZA E’ CHE CHI E’ IGNORANTE E/O STUPIDO CREDE,IN TUTTA BUONA FEDE,DI ESSERE PIU’INTELLIGENTE DEGLI ALTRI. pER SUPERARE L’IGNORANZA E LA STUPIDITA’E'NECESSARIO UN POCO DI SACRIFICIO E UN POCO DI STUDIO. PER ESEMPIO LEGGERE MEZZ’ORA AL GIORNO “lettere dal carcere” DI GRAMSCI. FORZA!

  2. Nessuna scusante può avere una affermazione del genere.Come era facile dimostrare quel gruppo è composto da estremisti da ambo le parti,uniti solo nel sostenere il padrone distruttore di tutto quello che a lui non è consono.Compagni noi siamo un’altra cosa,siamo costituzionalisti e dobbiamo lottare per avere prima i diritti e poi diffenderli.

  3. alessandro53

    Vorrei cercare di portare qualche elemento in più di analisi sul perchè la vera aberrazione sia la nuova formulazione dell’art. 18. La norma che vieta in Italia il licenziamento arbitrario è nella stasura di una legge dei primi anni ’50 che partendo dal diritto costituzionale al lavoro (con buona pace di quell’incompetente della Fornero)negava la possibilità di operare licenziamenti arbritari nei confronti di lavoratori dipendenti. L’art. 18 della legge 300/70 prevedeva che se un lavoratore impugnava il proprio licenziamento di fronte alla magistratura e il datore di lavoro non riusciva a dimostrare che il licenziamento era dovuto a giusta causa, il lavoratore se dipendente da un’impresa al disotto dei 15 occupati aveva diritto ad un risarcimento, se dipendente da un’impresa al di sopra dei 15 occupati aveva diritto al reintegro nel posto di lavoro con il pagamento di tutti gli arretrati. La modifica apportata da PD, UDC, PDL prevede 2 cose aberranti veramente: la prima che l’onere della prova della violazione della giusta causa passa dal datore di lavoro al lavoratore (immagino che nel caso di licenziamento per cause economiche sia “facile” per il lavoratore avere accesso ai bilanci dell’impresa privata); la seconda che quando riuscisse a dimostrare la mancanza di una giusta causa, magari dopo qualche anno di dibattimento, non vedrebbe più applicata la norma contro i licenziamenti arbritari e quindi si dovrebbe accontentare di un risarcimento neanche tanto cospicuo. Per quanto riguarda la disparità di trattamento tra piccole imprese e medio grandi devo dire che anche in fase di stesura della lagge 300/70 ci fu un grande dibattito che non riuscì a giungere ad una formulazione condivisa all’unanimità. Sicuramente hanno ragione quei compagni che sulla necessità di assicurare l’uguaglianza si sono espressi per l’estensione a tutti delle norme di salvaguardia, anche perchè se no ai padroni basterebbe togliere i diritti ad lavoratore per toglierli a tutti.

  4. giuseppe 39

    Laq sig/ra di cui sopra parla dell’art 18 senza sapere che è stata una conquista dello statuto dei LAVORATORI per cui NON si PUO’ LICENZIARE SENZA GIUSTA CAUSA.Su questa base mi pare di un’ignoranza abissale,oppure si pone dall’altra parte della barricata, lo dica apertamente e forse qualche ingenuo Grillino si ricredera’ su come ha votato.Lo hanno gia’ svilito anche senza il suo aiuto.Comunque si vergogni,lei e chi l’ha sostenuta .

    • Che Rottura

      Sopo la riforma Fornero, del’articolo 18 sono rimasti solo i fondamentali.

      http://miojob.repubblica.it/notizie-e-servizi/notizie/dettaglio/riforma-del-lavoro-la-scheda-art-18-precari-e-partite-iva/4188093

      e comunque l’articolo 18 non è applicabile ne utilizzabile dalla moltitudine dei lavoratori con contratti “atipici” presenti oggi nel panorama italiano.

      Il che non vuol dire che debba essere buttato alle ortiche, ma che se non cambia il mondo del lavoro, presto sarà utilizzato solo da strutture “statali”

      Visto con altri occhi, attualmente l’articolo 18 crea differenze fra lavoratori di serie A e i poveracci di serie B.

      • Che Rottura

        scusate era “dopo la riforma Fornero…”

      • le differenze che tu ipotizzi si risolvono portando tutti in serie A…non il contrarrio…

      • Che Rottura

        Quello non si discute, ma da quando sono partiti i lavori atipici, nulla è stato possibile realizzare ed oggi abbiamo (dopo anni ed anni lavoratori di serie A e di serie B)
        I lavoratori di serie B sono in costante aumento, quelli di serie A in netto calo…
        Non mi stupirei che un giorno (forse non lontano)
        possa partire una raccolta firme da parte dei precari per eliminare questa difformità (in su o in giù)

    • ricordatevi che grillo e il M5S hanno incanalato una protesta verso la civile contestazione sul web e sul voto al nuovo movimento.
      Senza Grillo la contestazione poteva diventare pericolosa, virando verso movimenti violenti che inneggiano al fascismo o al comunismo.
      Quindi Grillo ha fatto solo del bene, potevamo finire come la grecia, con un partito nazista ed uno comunista entrambi a 2 cifre.
      Grazie a grillo invece abbiamo sterilizzato le derive estreme, le quali sia a destra che a sinistra sono rimaste sotto il 3%

      Grazie, grazie, non c’è bisogno di spellarsi le mani in applausi a scena aperta, ma solo ammettere che abbiamo salvato l’italia !

      • compagno Sergio

        Ma che fa buca questo sito? Tutti i grulli finiscono qui!
        Il “ragionamento” dei vari grillini è veramente uno spasso. Ci sono dei diritti? Abbattiamoli, son dei privilegi!
        Una banda di mentecatti, che non rappresenta al meglio che un 1/5 del paese, arriva in Parlamento (senza nemmeno sapere come funziona) ? Siate felici, sarebbero potuto essere i fascisti o addirittura i COMUNISTI a prendere il loro posto.

        Avremo visto di tutto. Gli unti dal Signore ormai s’incontrano all’angolo della strada.

        Per cambiare il paese, profondamente, occorrono consensi ampi, una maggioranza larga, in un sistema democratico parlamentare. Non si cambia un paese avendo contro 4/5 dell’elettorato.
        Inoltre occorrono persone sperimentate e competenti, non asini che ripetono quattro stupidaggini come i membri di una setta.

        Cari grillini, leggetevi un po’ Marx, Gramsci, Luxembourg…..magari comincerete ad aprire gli occhi.
        E forse potreste trarne qualche idea per il vostro programma economico che state ancora scrivendo.

        Le vostre pagliacciate con i comunisti non attaccano.
        I vostri numeri da cabaret andate a farli altrove.

        • noi siamo un quart dell’elettorato, voi un ventesimo.
          e rappresentate il passato remoto. A voi come a berlusconi diciamo, perchè non andate ai giardini pubblici a giocare a boccie? anche lo scopone e tresette vanno bene ma toglietevi dai c…..il vostro tempo è finito

          • pierino rifondino

            e te perché non tene vai a studiare un po’ di italiano… “boccie”… siete non solo dei fascisti del piffero, ma pure ‘gnoranti come le capre (con rispetto per i degnissimi ovini)… fate schifo… voi rovinerete l’italia e toccherà di nuovo a noi salvarla!

          • Mi chiedo se lei sappia che se non fosse stato per i comunisti di questo paese (che lei assimila ai fascisti, dimostrando grandi capacità di analisi storica oltre che politica e filosofica) probabilmente non avrebbe la libertà di scrivere stronzate in rete… Di questa libertà e di molti altri diritti (lo statuto dei lavoratori, l’assistenza sanitaria di cui tra poco ci priveranno, il diritto all’istruzione di cui di fatto hanno già privato i più poveri) dovrebbe ringraziare decine di migliaia di persone morte lottando con una bandiera rossa tra le mani. Quando sarà finito il nostro tempo, come lei dice, sarà finito anche quello dei diritti e delle libertà del popolo.

          • E’ VERO. IL COMUNISMO E’VECCHIO E HA CAMBIATO IL MONDO INTERO. E STA CONTINUANDO A CAMBIARLO.VEDI AFRICA E AMERICA LATINA.
            VEDI HEGEL,MARX,GRAMSCI.
            VEDI LA STORIA DELLA FILOSOFIA.
            UGUAGLIANZA NELLA LIBERTA’ CON IL PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE

      • Che Rottura

        Senza Grillo, avremmo avuto qualcos’altro.

        Per inciso, con la morte di Mussolini non è che son morti tutti i fascisti,
        con la caduta del muro non è che son scomparsi i comunisti.

        è utopistico pensare che il 100% della massa (o popolo) si muova in un’unica direzione, quello accade solo forzatamente in sistemi dittatoriali,
        per cui accontentati di governare (per il momento) quei signori che spostandosi da una parte all’altra (se preferisci usare il termine dove tira il vento ,,, usalo pure)
        da una parte garantiscono il cambiamento, dall’altra una certa instabilità del potere e non ultimo la democrazia nel cambiare.

      • Renato Sala

        Se questa è la funzione di Grillo, allora Grillo potrebbe essere definito un “controrivoluzionario”: Mussolini salvò l’Italia, De Gasperi salvò l’Italia, Berlusconi salvò l’Italia….
        Io non voglio “essere salvato…” rispondi ai simpatici Testimoni di Geova quando mi incontrano.

        • Che Rottura

          Io non viaggio mai sull’onda della fantasia, sai quante cose vorrei e non avrò mai.

          Grillo o meglio i Grillini stanno cavalcando il vento nuovo (nuovo perchè emerge rispetto allo stantìo, nuovo perchè è un intreccio di idee, nuovo perchè votato per speranza nel cambiamento).

          E sotto questo punto di vista il movimento è apprezzabile, nel minestrone di idee alcune cose sono di sx altre nettamente di dx… e forse sarà la volta buona che i Reali di dx e sx si accorgeranno che i “marziani” son scesi sulla terra.

          PS. Io con i testimoni di Geova ci parlo, cosi come parlo con tutti quelli che assomigliano ad uomini :)
          e per il salvataggio, ognuno usi il salvagente che meglio crede *.°

  5. Carlo circolo Bianchini Genova

    Caro Marco Bazzoni, sarebbe stato più elegante se avessi postato l’articolo incriminato, che fa un trittico, con l’attacco al sindacato di Grillo, e con la Lombardi che innegggia al fascismo, quello che fai tu, o è una interpretazione faziosa e in male fede (quindi dagli a grillo) o da ignorante,partiamo dal primo, Grillo non ha detto che bisogna chiudere il sindacato, ha detto che le fabbriche le devono governare(controllare) i lavoratori, in questo caso il sindacato non serve,2) la Lombardi non ha inneggiato al “fascismo buono” ci ha ricordato che all’alba del fascismo, c’era una forte componente di sinistra, che obbligava il fascismo ad avere un alto senso dello stato e della famiglia, che ci fosse unma componente di sinistra, non vedo la novita, noi abbiamo avuto Bordiga da una parte, (la sinistra comunista) e Gramsci dall’altra, poi nel PCI, c’era Pietro Secchia, INgrao, Paietta, a sinistra, ma anche i miglioristi(leggi ammendola e Napolitano) a destra, oggi nel PD, ci sono i Fassina, e i Renzi, dov’è na novità se anche nel fascismo ci fosse una sinistra? che sicuramente c’era, non fosse altro perchè come tutti sanno Mussolini era socialista e direttore del quotidiano Avanti, assieme a Gramsci a Livorno a fondare il PCD’I c’era un Certo Bombacci, che è (per fortuna) stato messo a piedi in giù assieme a Mussolini in Piazzale Loreto, io credo che Mussolini ha fatto, come tutta l’Europa qualcosa per la famiglia e i lavoratori, non perchè era buono ma per la pressione e la paura della rivoluzione di ottobbre, ma il partito fascista come tutti i partiti, non era un monolito, e questo ha detto la Lombardi, anche questA COSA SULL’ARTICOLO 18, è una tempesta in un bicchiere d’acqua, lei dice, che non è ideale neanche per il lavoratore vivere in una ambiente, (come sta succedendo ai lavoratori integrati di Pomogliano)pieno di tenzione e sarebbe, più giusto dare un “Congruo” così ha detto indennizzo, metti che vogliono anche per tutti un salario di cittadinanza ed il gioco è fatto.
    Ti dico questo compagno Marco, non perchè sono un smpatizzante grillino, ma perchè credo che noi non rimonteremo la china ingiuriando Grillo, che ha avuto il caraggio di dire e fare le cose che avremmo dovuto dire e fare noi, se i comunisti si fossero preparati per questa evenienza oggi noi avremmo raccolto il malessere, ma avremmo noi dovuto dire “”Tutti a casa” oppure “arrendetevi siete circondati” invece il nostro partito degli assessori, ha solo penseto alle poltrone, ed ora grida allo scandalo conro Grillo, ma in Lombardia, eravamo( in queste elezioni) noi alleati (non grillo) con il candidato del PD con la foglia di Fico della lista civica per nascondere la vergogna, e ci siamo presentati abiurando come succede da anni, e nascondendo il nostro simbolo chiamndoci “ETICO A SINISTRA” con questo nome che ricorda un istituto religioso, abbiamo appoggiato Ambrosoli assieme al PD e al voto disgiunto dei montiani, e per questo che abbiamo perso perchè non riusciamo a liberarci del partito degli assessori dentro il nostro partito.

    • Bazzoni ha postato nel suo intervento il link sull’articolo in questione.
      Quanto alle tue riflessioni riformiste sull’art.18 dico solo che andrebbero bene per piccole aziende non sovvenzionate dallo stato e in un quadro economico capitalistico senza crisi. Non è questo il caso, la crisi c’è ed è la peggiore dal 1929. L’art.18 deve essere mantenuto e le aziende grandi finanziate dal pubblico(es. FIAT,ILVA ecc.) che licenziano, vanno espropriate senza indennizzo per i grandi azionisti e affidate alla gestione dei lavoratori. Questo è COMUNISMO. Grillo lo vedo come un binario morto, parcheggio temporaneo della crescente frustrazione dei lavoratori salariati, incapace di interpretare i loro interessi di classe, come le sciocche affermazioni della grillina Lombardi dimostrano.

    • andrea marciani

      Condivido tutto quello che dici, ed aggiungo che la fine dei combustibili fossili e l’effetto “vasi comunicanti” della globalizzazione, ci garantiranno un sicuro e generale impoverimento. A cui si fa fronte, certamente con la lotta per l’equa redistribuzione delle risorse, ma anche con la consapevole accettazione che certi privilegi “colonialisti” di cui beneficiava, nel dopoguerra, anche la classe operaia occidentale sono FINITI.

  6. dacci adriana

    Caro Bazzoni,fai appello a Rifondazione,com’è ovvio,evita sprechi di energia per gli altri due:sono impermeabili!!!!

  7. Ma non s’era detto che le donne sono tutte brave e buone e sono la razza superiore che difende i più deboli.
    Spero che ora vi diate una bella svegliata!

    • dacci adriana

      E’ UN’OSSERVAZIONE STUPIDA,e sono certa che lo sai.Se ti senti punto,esamina,analizza il tuo profondo pensiero circa il tuo rapporto culturale col genere femminile.

      • E invece tu sei intelligente….
        Guarda che se c’è qualcuno che ha problemi con l’altro sesso siete voi donne, visto che vi state sempre a lamentare.
        Fatevi vedere da uno bravo!
        P.S.: visto che ormai non vi si fila più nessuno….buona scomparsa!

  8. Ho 32 anni,da quando ho avuto il diritto di voto ho SEMPRE votato per i vari partiti comunisti che si sono succeduti dalla fine egli anni ’90 ad oggi(Rifondazione, Sinistra Arcobaleno, ecc),ma in questi 14 anni non ho visto cambiare nulla nel nostro paese,grazie al PD(prima Ds,che sostiene politiche di destra,inciuci e quant’altro)ed anche “grazie” alle varie scissioni(vedi SEL) che hanno minato l’unità(fondamentale) dei comunisti in Italia.Alle ultime elezioni Regionali in Sicilia ed alle Parlamentari ho votato 5 Stelle,perchè è l’unico partito,in questo momento,che può davvero far sentire il peso del disagi e della necessità di cambiamento(non liberista)dell’intero paese.
    Secondo me,sarebbe proprio il caso di smettere di lanciare solo critiche e accuse nei confronti di persone che ancora non si sono insediate in parlamento e che vorrebbero cambiare in meglio l’andamento di questo paese. Credo che piuttosto che sparare a zero su ogni sillaba emessa da questo o quell’altro esponente del m5s (come mi sembra evidente che avvenga qui negli ultimi tempi)sarebbe il caso di riflettere sulle cause delle sconfitte dei vari partiti comunisti e sul da farsi per cambiare in meglio l’Italia.

  9. Giuseppe Parascandolo

    Ancora indignazione???
    Ma scendiamo da cavallo e ragioniamo sul caos che vive l’Italia
    e su chi sono i responsabili di questo caos, se non il Berlusconismo
    e la sua complementarieta’che si è definita sinistra riformista come quelli del PD, che, insieme, per anni hanno fatto affari o malaffari!!!
    Sveglia compagni e fate i marxisti!!!
    Il voto del male minore che abbiamo subito per anni, è morto!!!
    Moltissimi compagni degni di tal nome hanno votato Movimento 5 Stelle.
    Cio’ che è stato proposto anche da Rifondazione, negli ultimi tempi, o dai Comunisti Italiani o dallo stesso Bertinotti, che, ha fatto la sua
    dichiarazione di voto all’ultimo momento prendendo sonori fischi, ci deve far riflettere e smetterla di dire fregnacce.
    Io sono un sicuro marxista e ho votato Movimento 5 stelle, che, in piazza San Giovanni, il venerdi’ prima delle elezioni, ha concentrato qualche centinaio di migliaia di compagni e proposto un bel video su Pier Paolo Pasolini!!!
    E conosco, moltissimi compagni ex militanti come lo sono stato io per decenni, che si sono ritrovati, in questo movimento, valutandone freschezza, come negli anni del ’68 o ’77, allorché i tromoboni del PCI, ci osteggiavano, con lo stesso piglio del burocrate di partito che tutto sa e tutto capisce, ma, pronto a criminalizzarti, garantendo i propri privilegi da pseudointellettuale delle Frattocchie!!!

  10. Smettiamola di fare lke vittime e di offendere. L’offesa è il sintomo di mancanza di argomenti e di serietà.
    Parliamo seriamente e d è giunto il momento di dier pane al pane: quindi va chiarito una volta per tutte che il PD non è di sinistra ,ma di centro, basta vedere chi sono i dirigenti:8ex DC ,ex Socialisti, anticomunisti. Per quanto riguarda il Movimento 5 Stelle ha preso i voti della destra,di coloro che erano schifati di Berlusconi, ma sempre di destra sono,poi alcuni faciloni che si sono fatti abbindolare dalla retorica di Grillo. Allora per farla breve NO ad accordi con il PD a qualsiasi livello, perchè altrimenti diventiamo come tutti, rincorritori di poltrone.

  11. @ quaquaraquà-modem,
    smettila con le tue menate, non sei sul carro dei vincitori, ma su quello degli sconfitti.
    il bersaglio del padrone del marchio m5s (grillo), vuole la vostra completa rovina, per sostituirvi nel prendere per il culo gli italiani.
    una bella mano glela sta dando anche faccia-da-scemo-renzi.
    noi stiamo leccandoci le ferite, ma il pd è sull’orlo di una crisi di nervi perchè ha perso le elezioni puntando tutto sul voto utile solo per non avere i comunisti in parlamento.
    complimenti e auguri.

    • non abbiamo vinto…abbastanza.
      Purtroppo solo la legge porcata non ci ha fatto vincere anche al senato.
      L’assurdità di due sistemi differenti la poteva pensare solo la lega.
      Cmq se si rivotasse, sono sicuro che tutti quelli che hanno sbagliato non rifarebbero lo stesso errore.
      Sò di dire una cosa improponibile, ma se potessi farei una specie di accordo/salvacondotto con Berlusca, che se si toglie dalle palle, i giudici lo assolvono e non se ne parli più.
      Tanto in galera non ci va (77 anni)sta facendo spendere soldi e tempo allo stato, e rimane in politica al solo scopo di difendersi meglio con la scusa del legittimo impedimento.
      Diamogli un salvacondotto in cambio della sua partenza a vita per le Cayman…

      Ed allora si che in italia si comincerebbe a vivere una “normalità” che da tempo stiamo aspettando..

  12. Ma il Modem prima delle elezioni che faceva il gradasso, che distribuiva ministeri e commissioni, indicava strategie….
    poverino! Adesso che è ridotto col cappello in mano a petere qualcosa ai grillini….che miseria!
    Gli avevo già scritto…..della sua gioiosa macchina da guerra…..
    Proprio non gli riesce nulla ai piddini….
    Dai modem, se fate i bravi i grillini vi danno qualche predellino….

  13. E pensare che ci tocca sopportare i commenti dei diversi grillini (vedi “Che rottura” ed altri altrettanto fantasiosamente nominati) che ci fanno la lezione.
    E vogliono un monocolore grillino!
    Con che diritto?
    Allora io voglio esser papa!

    • Che Rottura

      e pensare che quanto tu rispondi io sono a lavorare
      Do you know the word work ..it’s L A V O R O in italian !
      So simple to Understand :)

  14. Sono in totale accordo con te Marco, queste persone si devono dimettere subito dal parlamento Italiano, quello che dice è contro la costituzione.
    Invito per tanto Rifondazione Comunista a prendere posizione anche se non siamo in parlamento.

  15. la maggior parte dei M5s (ed io ne conosco personalmente alcuni) sono dei professionisti, dei liberisti o nel migliore dei casi dei liberali.
    Chi pensasse di trovare dei marxisti o peggio tra di loro sbaglia di grosso

    • “dei marxisti o peggio”…. è più forte di lui, non può scrivere senza dire bischerate.
      Peggio che esser marxisti cos’è? Essere del PD?

    Registrati per ricevere gli aggiornamenti e la Newsletter

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


+ uno = 5

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

PRIVACY



Sostieni il Partito con una

o tramite bonifico sul cc intestato al PRC-SE al seguente IBAN: IT74E0501803200000011715208 presso Banca Etica.