5 milioni di poveri in Italia. Ferrero: subito patrimoniale e reddito minimo

5 milioni di poveri in Italia. Ferrero: subito patrimoniale e reddito minimo

L’Istat ha rilevato che dal 2007 al 2012 il numero di individui in povertà assoluta è raddoppiato: da 2,4 a 4,8 milioni. 2,3 milioni di queste persone vivono al Sud e di questi poco più di 1 milione sono minorenni.

«Ogni giorno è un bollettino di guerra – ha commentato Paolo Ferrero -, è il frutto delle politiche antipopolari fatte dai governi Berlusconi, Monti e ora da Letta. Il governo non ha ancora fatto un piano d’emergenza per rilanciare il lavoro: è una vergogna. Bisogna subito tagliare le spese inutili come la Tav e gli F35, mettere un tetto alle pensioni d’oro e agli stipendi dei manager pubblici, fare una tassa sui grandi patrimoni e con questi soldi fare il piano straordinario per il lavoro e garantire un reddito minimo ai disoccupati».


Sostieni il Partito con una



 
Appuntamenti

PRIVACY

Installa l'App Rifondazione






o tramite bonifico sul cc intestato al PRC-SE al seguente IBAN: IT74E0501803200000011715208 presso Banca Etica.