Riunione dei Presidenti e dei Segretari dei partiti della Sinistra Europea

Riunione dei Presidenti e dei Segretari dei partiti della Sinistra Europea

di Paolo Ferrero -
Ad Atene ieri si è svolta la riunione dei Presidenti e dei Segretari dei partiti della Sinistra Europea. Grande convergenza sulla necessità di presentare alle prossime elezioni europee una piattaforma chiarissima contro il neoliberismo e l’austerità, alternativa al partito socialista europeo e alle destre. Ho proposto che la sinistra Europea presenti come candidato Presidente Alexis Tsipras, di Syriza. Alexis ha detto che ci vuole pensare, ma non è pregiudizialmente contrario. Questa sarebbe una ottima cosa per mettere in campo in Europa una proposta chiaramente antiliberista e anticapitalista. Per ricostruire una speranza di tutti coloro che in Europa vogliono rovesciare l’Europa di Maastricht.

12 Commenti

  1. Caro Ferrero, hai fatto benissimo a proporre un tuo candidato presidente. Non so se sia corretto già contrapporre un presidente comunista ad un presidente socialista. Ma per ora, va bene così. L’importante è fare una battaglia politica per la costruzione degli Stati Uniti d’Europa e per la elezione diretta del Presidente, sul modello degli Stati Uniti d’America. Se vogliamo battere il Capitale Finanziario Europeo…non vedo altre strade.

  2. Ancora non avete capito che continuando a discutere fra di voi presidenti e segretari di partito, chiusi nelle vostre stanze non otterrete nulla, non andrete mai oltre percentuali irrisorie?! Bisogna tornare fra la gente a spiegare come si va contro l’austerità, cos’è il neoliberismo, cos’è l’Europa di Maastricht. ci sono masse di persone ( e il termine massa è davvero pertinente) che non immaginano più un mondo diverso o un altro possibile futuro. se la sinistra non torna a parlare con la gente, a informarla e coinvolgerla non ha più motivo di esistere. Candidate pure chi volete, ma il risultato sarà indifferente per i più.

  3. Ma Ferrero non si era dimesso? Ah era una finta…Ora ci racconta la balla di Siryza che ha sostituito il Pasok nel fare compromessi al ribasso? w il KKE ed i comunisti conseguenti

  4. - giunge notizia che sul sito “cominciadeso” c’è un appello “Comunisti e fronte della Sinistra” firmato sia da iscritti del PRC che del PdCi. E’ da leggersi per documentarsi e magari commentarlo come ho fatto io .
    - – - – - -
    – Ancora una volta viene prodotto (riprodotto) un documento che è MERA descrizione (peraltro lacunosa) dello stato delle cose in Italia. In riferimento alla organizzazione, alla/alle strutture di Partito (sia del PRC che del PdCI) che hanno visto persone in carne ed ossa, responsabili politici latitanti nell’ascolto ma bravi nella retorica, nulla non si dice nulla. La colpa, la responsabilità della disintegrazione di un’area politica è addirittura di Grillo e come dichiarato (dopo esito nefasto delle politiche 2013) dalla segretaria regionale del Lazio del PRC signora Fraleone : “servirebbe un antropologo per capire cosa è successo” (magari un Lombroso di triste fama). Non Marx ma Lombroso. Che gente, che Diri/genti che anche davanti alla fine tentano il tutto per tutto per riorganizzare le LORO fila per riproporsi .. fino a che morte non ci separi. – Questo è stato permesso dalla insulsaggine diffusa tra le nostre file nell’accettare, permettere, tollerare comportamenti di dirigenti che in un normale rapporto tra persone non si sarebbero mai potuti sviluppare. Invece no, noi siamo “compagni” .. e i risultati si sono visti. Compresa la ottusità di una intera catena di comando che avrebbe ammazzato qualunque organizzazione, anzi , troppo è durata. Non conosco, in effetti, la quasi totalità dei sottoscrittori di questo noioso appello a riprendere un cammino ma per fare cosa? Cosa fare se i problemi “esterni” .. ci hanno creato problemi? .. Se non fosse stato per la guerra… – (vedo la presenza di molti romani : mi chiedo dove fossero quando c’erano le riunioni al CPF di Roma , ad incontri con il segretario Ferrero e la Fraleone ma pure al congresso regionale dell’estate scorsa del PRC- di altri so meno ma risulta esserci stata situazione simile..) Si è arrivati al punto che il problema di una organizzazione (magari il PRC) non poteva essere commentato o reso noto a chi del PRC non era perché così non si fa… – NON il coinvolgimento anche di chi si era allontanato dall’area per farlo sentire dentro, per trasmetterli franchezza, NO! Bonifiche, bonifiche a tutto spiano magari di contatti di posta.. ect. – Questo siamo stati , questo siamo diventati e quando parliamo di lavoro possibilmente lo si faccia con chi ha un tetto su cui salire (le foto saranno sicuramente ferme anche con il vento), gli altri, compreso il sottoscritto, gli invisibili, gli “a nero” che non si vedono nemmeno di giorno, fuori dalle balle e se proprio si vuole un momento di gloria possono contattare le Jene di Italia Uno come ha suggerito nel luglio del 2012 la responsabile del lavoro della direzione nazionale del PRC signora Fantozzi che faceva da ventriloquo al segretario della federazione di Roma del PRC Fabio Alberti. Piccoli episodi, tutti marginali, insignificanti per le aquile del pensiero complesso . infatti, ecco i risultati. Buon lavoro e sopratutto lealtà e correttezza individuale, il resto rischiano, sono diventate, chiacchiere. – domenico tucciarone, Roma. .

  5. @modem: sul MALE (vecchio giornale satirico) c’ era una rubrica intitolata “Ecchisenefrega”. Quello che modem dice e pensa ci sarebbe stato ospitato regolarmente….

  6. Forse non riesco a farmi capire, ma ho detto più volte che i comunisti non sono considerati ne a livello europeo nè mondiale “gente di sinistra”
    Sono una classe a se… ademocratica (a privativa).
    per cui non solo Bertinotti “non vuole” dei partiti arcaici nella sinistra europea.
    Per chi non lo sapesse il 9 giugno 2013 è nata la Federazione Europea delPartito Comunista.
    Segnatevi lì o partiti arcaici e medioevali, ed attendete fermi immobili, mentre il mondo và avanti…

  7. Fate come syriza: candidate un giovane che abbia voglia di fare e che ci creda, in questi anni dove il sistema capitalista ha mostrato a tutti le sue fragilità, trovo incredibile che la sinistra non trovi modo per raccogliere consensi, fate un congresso aperto a tutti i cittadini di sinistra e fateli parlare, vedrete che esce qualcosa di bello, perchè essere di sinistra è difficile, in un paese con il parlamento interamente di destra e le piazze, basta parlare nelle sezioni, basta alienarsi in discussioni tra iscritti. Parlo con la gente e mi sembra che ormai tutti siano anti capitalisti, solo che poi queste idee non le maturano, le abbandonano nel baratro dei pensieri incompleti che scambiano per utopie.

  8. E in Italia? cosa facciamo per riorganizzare un vero Partito di Sinistra.Fino ad oggi soltanto chiacchiere, ma fatti nulla ,si aspetta che crolli tutto? Caro Ferrero e cari Dirigenti svegliatevi, basta parlare dovete agire con più determinazione. Ascoltate la gente, i loro consigli e le loro richiesta. E basta con accordi con chi vuole la nostra fine, mi riferisco al PD e anche a SEL.

  9. un ultimo atto, degno di buon senso che potrebbe lasciare della sua segreteria almeno il ricordo di una buona azione, ferrero potrebbe farlo chiedendo la rimozione delle infami fatwe dell’ayatollà bertinotti contro l’ingresso nel gruppo sinistra europea del KKE e del PCM.

    • Forse non riesco a farmi capire, ma ho detto più volte che i comunisti non sono considerati ne a livello europeo nè mondiale “gente di sinistra”
      Sono una classe a se… ademocratica (a privativa).
      per cui non solo Bertinotti “non vuole” dei partiti arcaici nella sinistra europea.
      Per chi non lo sapesse il 9 giugno 2013 è nata la Federazione Europea delPartito Comunista.
      Segnatevi lì o partiti arcaici e medioevali, ed attendete fermi immobili, mentre il mondo và avanti…

      • milos molinario

        Se ce l’hai tanto con i comunisti, perché continui a scrivere su questo sito? Ma un minimo di dignità e coerenza ce l’hai ancora?

    Registrati per ricevere gli aggiornamenti e la Newsletter

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


sei × 9 =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>