Leo Gullotta invita a firmare e votare per L’Altra Europa con Tsipras

Leo Gullotta invita a firmare e votare per L’Altra Europa con Tsipras

L’artista Leo Gullotta invita a raccogliere le firme per l’Altra Europa con Tsipras e annuncia che voterà la lista: “La vostra firma è importantissima, tanto quanto la lista Tsipras piena di nomi autorevoli, nel cambio di una presenza europea, nel cambio totale di moltissime cose, di un’Europa più giovane, più moderna, più aperta, che guarda di più al popolo (…) Abbiamo bisogno della vostra firma”.

QUI IL VIDEO

73 Commenti

  1. Dice… Leo Gullotta (!?):
    “La vostra firma è importantissima, tanto quanto la lista Tsipras piena di nomi autorevoli, nel cambio di una presenza europea, nel cambio totale di moltissime cose, di un’Europa più giovane, più moderna, più aperta, che guarda di più al popolo (…) Abbiamo bisogno della vostra firma”.
    Domanda: che vuol dire tutto ciò? Non dico in termini di grammatica (cos’è il “cambio di una presenza europea” e il “cambio totale di moltissime cose”?), o di “comunismo” e di “lotta di classe”, ma semplicemente in termini di blanda e timidissima “Sinistra”? A mio avviso semplicemente niente: queste parole (vuote) le avrebbe potute usare il signor Gullotta per propagandare qualsiasi lista: M5S, Pd, Sel, e perfino Forza Italia o Ncd e Dio sa cos’altro! Queste parole (che sono le più significative dell’intero appello, se sono state estrapolate addirittura a mo’ di ipse dixit: pensa un po’ il resto!) sono infatti il nulla assoluto, o forse il trasformismo assoluto, tipico di chi nella vita è abituato a travestirsi e a fare dieci parti in commedia e, come Arlecchino, ad essere “servo di cento padroni”! E’ quindi penoso che un partito che si spaccia per “comunista” come il Prc si serva di questo attore-relitto clerico-fascista (che faceva la finta satira ad Andreotti e De Mita al Bagaglino assieme a Pippo Franco e Oreste Lionello) per propagandare la propria misera presenza (semiclandestina) dentro una lista anticomunista e antimarxista come la “lista Tsipras”! E’ penoso, davvero, ed è l’ennesima presa per i fondelli ai comunisti e ai marxisti autentici, veri: che sono arcistufi di queste commediole squallide, inutili, e recitate male per giunta!

  2. In questo blog sono tutti ricchion.i.

  3. La lista Tsipras per la sinistra europea esiste, è un fatto e bisogna votarla.
    Altre idee o progetti in campo non ce ne sono.
    Tutti coloro che per qualsivoglia motivo dicono che non la voteranno sono infingardi traditori e giocano per il nemico.
    Anche se accampano scuse diverse.

    • Bravo compagno.

    • Il vero problema è che milioni di italiani non sanno nemmeno che esiste la lista Tsipras e lPer i quali lo stesso Tsipras è uno sconosciuto ….

      • questo è vero, io parlavo a coloro che ne conoscono l’esistenza ed amano tanto i distinguo per non votarla.
        Sono gli stessi che hanno frantumato il patrimonio di voti comunisti, (già piccolo di suo) dividendolo su 8 partiti.
        stupidi stupidi stupidi

    • ma perchè ti firmi “Comunista”? Se ti sente Barbara Spinelli o Moni Ovadia o il professor Revelli o qualche altro quaquaraqquà della “società civile”… E poi questo modo di fare: “non ci sono alternative”. Ma chi l’ha detto? Ma dove starebbe scritto? Negli appelli al voto di… Leo Gullotta e di Giovannona Coscia Lunga? Ma via su, ma falla finita, “comunista”! COMUNISTA DA BAGAGLINO: ecco cosa sei! BUFFONE! Tu e i tuoi amici (anticomunisti e antimarxisti) di questa robaccia indegna chiamata “lista Tsipras”!

  4. Mi pare eccessivo attaccare Gullotta per aver fatto il bagaglino, addirittura parlando in qualche caso di fascismo mediatico… C’è di peggio!
    Eppoi semplicemente uno spettacolo nazionalpopolare può piacere o meno… (penso a quanti proletari, migranti e borgatari, attori e spettatori, qui a Roma frequentavano il varietà…) Mi pare che il punto principale comunque sia chiamare la gente al voto, nonostante i lim iti non indifferenti di questa lista e del fatto che, spero di sbagliarmi, non porta tantissimi voti in più rispetto alla “vecchia” federazione della sinistra…

    • … E rispetto a Rivoluzione Civile …

    • Peggio del Bagaglino cosa c’è scusa? Forse solo Barbara Spinelli e Moni Ovadia e Curzio Maltese e Andrea Camilleri… Ma dai su, che non sapete più che diamine dire per giustificare queste porcheriole elettorali fatte assieme… alla “signora Leonida”! Siete ridicoli, caro Red, RIDICOLI, più ridicoli di Leo Gullotta che fa finta di essere donna o fa finta di essere di Sinistra assieme a Pingitore, Valeria Marini e Oreste Lionello (tutti noti sovversivi…): voi siete ancora più ridicoli perchè fate finta addirittura di essere comunisti!

  5. Ben vengano anche appelli come quello di Gullotta! Anche se a mio avviso è stata fatta l’ennesima lista all’ultimo momento che non porterà (spero di sbagliarmi…) chissà quanti voti in più rispetto alla “semplice” federazione della sinistra.
    Mi spiace di non aver visto un impegno per modificare l’assurdo sbarramento per il parlamento europeo, inutile in Europa e solo “utile”, se così si può dire, ad una certa politica italiana che con un concetto di democrazia discutibile vuol far sparire le minoranze.
    Per il resto mi paiono secondari, se non intolleranti, gli attacchi ad un attore perchè ha fatto il bagaglino… Chiamarla rappresentazione fascista mi pare troppo, era una forma di spettacolo nazionalpopolare che semplicemente può piacere o meno (per me c’è di peggio), ben vengano i voti e gli appelli pee una Europa migliore

  6. Mo basta,con sto sfascismo.Chi dice che non voterà,aiuta l’immondizia berlusconiana…

  7. Io Leo Gullotta me lo ricordo anni fa, vestito da donna (nei panni della quale è anche più carino), che faceva la “signora Leonida” al Bagaglino nella satira fascista e clerico-reazionaria di Pingitore, Pippo Franco e compagnia cantante, che andava sulla Rai… Insomma robaccia indegna, qualcosa che può far ridere gente come Rotondi o Bruno Vespa! Oddio, nella vita tutto può essere, però che questo tizio (o tizia) qui sopra mi inviti oggi a votare per Tsipras… Ma che c’entra? Boh!

  8. AAAAHHHH AH AH AHHHHHH UHHHHHHH GHUUUUU CRRRRRR UAHHHHH SFOND SGUARRETT FLOP FLOP FLOP CIOMP CIOMP UAHHHHH CRRRRRR

  9. Ho deciso che non voterò la lista.
    Sono stanco di dover fare sempre scelte al ribasso e di mediazione, già in passato siamo stati costretti a farlo; per quanto mi riguarda mi sono stufato.
    Se i partiti comunisti non decidono di riunirsi, con gente e dirigenti nuovi, chi ha dato e preso può e deve fare un passo indietro, non ci sarà speranza per un reale cambiamento e un ritorno dei comunisti nella vita politica.
    Credo che questo sia o possa essere la sola speranza di successo.
    Marco

    • ESATTO . Hai detto bene: non c’è nessuna speranza per un ritorno dei comunisti nella politica.

      Ci hai messo tanto a capirlo eh, Volpone !!

  10. Gullotta o non Gullotta. Attori o non attori. Ma chi se ne frega. Ci attacchiamo a queste belinate. Un comunista, sapendo bene, molto bene (se non fa il finto tonto o peggio), che al momento non c’è altro va a votare per la lista Tsipras. Chi non lo fa e se la lista fallirà, sarà costretto a riflettere, e non ne sarà orgoglioso.

  11. Ma l’alternativa alla lista Tsipras qual’è, il non voto ? Ce né abbastanza per preoccuparsi …

  12. Non firmerò ne voterò per la lista, che ha poco di comunista, solo per raccogliere le firme, fare sottoscrizioni finanziarie e fare eleggere gli altri.
    Gli apelli di certi attori milionari (già del bagaglino) non aiutano sicuramente.

  13. Intanto firmo per la lista …. per il voto ci penso dopo …

  14. NON VOTERO’ LA LISTA.
    AVEVO GRANDE ENTUSIASMO, E ANCORA UNA VOLTA SI E’ SGONFIATO TUTTO.
    UNA SERIE DI ESCLUSIONI, UNA LISTA DEBOLE CON DONNE E UOMINI IN MOLTICASI LONTANI DALLA NOSTRA STORIA, CHE SE ELETTI FARANNO COME GLI PARE.
    SIA IO CHE MIO MARITO ABBIAMO DECISO A MALINCUORE DI NON VOTARE LA LISTA, NON SI PUO’ SEMPRE ACCETTARE TUTTO IN SILENZIO.

  15. Non basta l’appello di attori e altri per farsi che la lista possa avere successo alle urne.
    Io non voterò la lista tutte le belle premsesse iniziali si sono dissolte in corso d’opera, tutte le speranze le ipotesi di cambiamento sono tramontate.
    E’ un vero peccato.

  16. Non votrò la lista Tsipras è nata male e sta “correndo” peggio,
    A Leo Gullotta chiedo quando girerà altre fiction revisioniste come ha fatto in passato in rai, ricordiamo quelle anticomuniste sulle foibe.

  17. Angela Ambrogi

    Voto PCI da trent anni, ma la politica mi ha deluso profondamente. I miei ideali sono rimasti intatti ma la voglia di votare è svanita. Vado per i 52 anni da 5 disoccupata, dimenticata, a nessuna azienda interessa la mia professiomalità, mi sono adeguata per forza, ma la dignità l’ho persa per sempre, governo dopo governo ho sperato che qualcosa cambiasse ma nn è stato così chi paga sn sempre gli stessi e chi governa ruba esattamente come i precedenti governanti e stiamo impassibili a guardare, forse quello che + mi sgomenta è l’indifferenza degli Italiani, ubriachi di parole e speranze che ascoltano da ogni cretino che va in poltrona. un abbraccio sincero a tutti i compagni nel mio cuore c’è Berlinguer nei miei ricordi + belli c’è Bertinotti. Combattete sempre.

    • anche io nel cuore porto Berlinguer.
      Ed ho seguito l’evoluzione del pci fino a qualche anno fa…quando ho ritenuto raggiunto il limite accettabile…superato.
      Adesso voto SEL anche se Vendola non potrà mai eguagliare il grande Bertinotti.
      Penso l’ultimo politico di valore (tra i viventi)
      Se non ci organizziamo a fare una siriza italiana si finisce nell’oblio..e buonanotte ai suonatori ….della sinistra

      • Berlinguer aveva cominciato a rendere il pci più europeo, e meno sovietico.Bertinotti ha continuato ad allontanare il prc dalla visione obsoleta sovietica.
        E Vendola ha completato tutto con il partito sel, di sinistra non comunista.
        Un giusto percorso per la sinistra radicale.Ormai bisogna fare riferimento alla sinistra e non al comunismo, questo è il minimo, ed è talmente evidente.
        Una sinistra sociale ed unita con Vendola, la cui capacità di trattare ha portato sel in parlamento.
        Vendola sta indirizzando la sinistra verso una politica fatta di diplomazia, e di necessari compromessi pragmatici.

        • “RENZI E’UN PROTAGONISTA DEL NOSTRO TEMPO,IO INATTUALE”.
          Dichiarazione di Nichi Vendola al giornalista
          Ivan Francese de La Stampa, del 17/3/14.

          • Vendola ne condivide qualcuna delle proposte di Renzi, e le altre no.
            Ma ha effettivamente rilanciato l’idea di costruire con il pd il nuovo centrosinistra.
            Bisogna essere realisti.Sel sta intorno al 3% mentre il pd sta intorno al 30%.
            Infatti parlavo di necessari compromessi pragmatici.Non ci sono altre strade percorribili e realistiche.

        • vanessa colei che lo prende nella f.essa.

        • Morosodivanessa

          A Vanè te comunico che ar Km 17 da Tiburtina se liberato un posto er mignottone che batteva prima se ne ita. Vacce te…… avrai granni prostettive de lavoro

      • ben….,continuate così!!!.dalla “padella alla brace”!!!!!

      • BERLINGUER ??? ah ! ah ! fatemi ridere !
        il miserabile uomo del compromesso storico, realizzato da LETTA E RENZI !

        • MISERABILE SARAI TE ….KALOS….

          • rinaldo,
            rimettiti a leggere i libri di storia invece di insultare i compagni fedeli al comunismo

        • Il compromesso storico, l’errore più grande di Berlinguer. Si, è vero, il PD con Renzi, Letta ed il servilismo alle massonerie dei Rothschild, sono figli del compromesso di Berlinguer. E chi non lo vuole riconoscere, è cieco. Il P.C.I. è entrato in coma con Togliatti e con l’appoggio ai patti lateranensi che portano annualmente miliardi alla chiesa, da allora. Berlinguer, poi, gli ha dato il colpo di grazia! Se solo avessimo avuto Pietro Secchia, invece di questi venduti……………

          • IL COMPAGNO BERLINGUER ,NON E’ AFFATTO ”MISERABILE”. I miserabili -bastardi e traditori dopo la sua morte sono:VELTRONI DALEMA,OCCHETTO E ALTRI VENDUTI AL P.S.E CHE ADESSO SONO PEGGIO DELLA D.C..SCUSA DELLA FRASE.QUALSIASI MARXISTA,COMUNISTA SOCIALISTA [ALL'ANTICA]IO LO RISPETTO , SPERO CON QUESTA LISTA ….UNIREMO LE FORSE COMUNISTE SINISTRA-ANTICAPITALISTA:UN FRONTE COMUNE[VERA] GUE/NGL ITALIANA: UNA NUOVA INTERNAZIONALE D’ITALIA E QUESTO SONO LE DIRIGENZE DEI COMUNISTI E SINISTRE ANTI-CAPITALISTE CHE DEVONO INCONTRARSI E TUTTI HANNO PAURA DI TUTTI.NO SOLO MI AUGURO CHE GLI ELETTI MANTENGONO L’IMPEGNO DI ESSERE TALI …COMUNISTI E DI SINISTRA EUROPEA

    • Non mollare !

    • Cara Angela Ambrogi ,rispetto il tuo pensiero su Berlinguer,ma non lo condivido,perchè ti ricordo che lui è stato l’artefice della politica del compromesso storico che ha iniziato la fine del PCI. Poi ti ricordo la sua dichiarazione che si sentiva più sicuro nella NATO,dopo che per anni i compagni erano stati mandati a manifestare contro tale alleanza militare,prendendo botte dalla celere e molti andando anche in carcere. In quanto a Bertinotti ricordo una sua partecipazione,come ospite presidente della camera,alla festa dei giovani neofascisti di AN al colle Oppio,peggio della sua partecipazione al matrimonio di V.Marini.

      • non mi toccate Berlinguer !!
        E’ stato il massimo che un partito politico potesse esprimere, nessuno è stato al suo livello.
        Ovvio che man mano che gli eventi si sono succeduti lui si è adeguato. Quando la scelta era con la nato o con l’URSS che doveva fare ?
        Aveva già strappato con l’invasione della cecoslovacchia e della polonia.
        Quindi, non è che possiamo rimanere all’età della pietra.
        La sinistra cresce e va avanti, unico difetto: non sà fare gioco di squadra, si menano a vicenda come galli in un pollaio e perdono di vista lo scopo principale: vincere rispetto ai fascisti.

        • L’URSS ha fatto alcune invasioni discutibili su cui si batte e si straribatte ma la nato ha fatto molto di peggio!!! anzi, ieri l’URSS oggi la Russia creano un certo equilibrio in seno al consiglio di sicurezza dell’onu.
          Ricordo poi che Berlinguer ha messo all’angolo una buona parte della vecchia guardia PCI e di chi non la pensava in un certo modo, favorendo i vari Veltroni, Fassino, D’alema, certamente non il meglio che c’era… Questo per non creare miti intoccabili…

  18. la congiura degli eguali

    comunicazione ai compagni: su facebook si è formato da poco tempo il gruppo “ross@ l’alternativa”; gruppo nato a sostegno di ross@, movimento politico che si sta sviluppando in tutto il territorio nazionale; ross@ si propone di costruire l’unità delle forze antagoniste, in totale alternativa al centrosinistra; quello di ross@ non è anticapitalismo da convegno, non serve ad abbellire il mondo che ruota attorno al pd; il progetto di ross@ è un progetto di rottura; lotta alla precarietà ed allo sfruttamento delle persone e dei beni comuni; lotta per favorire ed estendere il conflitto sociale; impegno per l’unità del sindacalismo conflittuale e di classe; lotta contro l’imperialismo e la guerra globale tanto cara agli yankee ed alla unione europea; impegno per contrastare la controriforma costituzionale voluta dalle destre, dal pd e da re giorgio napolitano, dall’europa del fiscal compact e della bce; in pochi mesi su facebook al gruppo “ross@ l’alternativa” le adesioni hanno superato quota 5 mila; c’è chi non si arrende alla protervia del capitalismo, e vuole con tenacia lottare per il potere dei lavoratori!

    • vista.
      Mi piace molto quello che scrive sempre Ciro Cassese:

      ..LA DESTRA AVANZA ….E’ PRESENTE …SIAMO NOI CHE NON LO SIAMO E PER GIUNTA OGNUNO DI NOI SI SENTE IL SEGRETARIODI UN P.C. PERSONALE…..
      PENSIAMO PIU A DIVIDERCI CHE AD UNIRCI ….DOVREMMO ESSERE MOLTO UMILI TRA DI NOI…..

  19. Ah beh, se lo dice il bagaglino, allora non ci sono più dubbi.
    Del resto a questo tipo di lista gli si addice proprio.

    (meglio buttarla a ridere và….)

  20. INFORMATIVI BENE …QUALSIASI COMUNISTA DEL PDCI ,PRC,PCL,O CHICCHESSIA ,DIAMO FASTIDIO….ALLORA SONO SEMPRE DELL’IDEA DI UN FRONTE COMUNE DEI COMUNISTI E MAGARI FEDERARE ANCHE LA STAMPA COMUNISTA …W IL COMUNISMO,

    • Vernaghi-sez PRC Bergamo

      è vero hai ragione.
      All’ultima riunione ci hanno fatto capire, nemmeno troppo velatamente che siamo i benvenuti purchè…non facciamo troppo chiasso e non ci facciamo notare…
      Ci hanno detto testualmente che non dobbiamo portare bandiere con falce e martello e poi non parliamo di fumogeni, molotov ecc
      Ci avevano scambiato per i centri sociali o qualcosa del genere.
      UHE ! con chi credete di parlare le nostre manifestazioni sono sempre state pacifiche e nonviolente….
      Comunque questa è la minestra o…. c’è solo la finestra.
      Lista Tsipras per la SE sinistra europea. Non c’è altro

      • Bravo bravo…
        È così che difendi il partito a cui sei, o dici di essere, iscritto?
        Facendoti mettere sotto da chiunque mezzacartuccia che ti dice di rinnegare la tua bandiera?
        “Comunque questa è la minestra o…. c’è solo la finestra.”
        MA NON TI VERGOGNI?
        Qui fai tanto il galletto ad attaccare e insultare i Compagni Comunisti…. ma con chi offende e disprezza i Comunisti, abbassi le orecchie e obbedisci, come un galoppino qualsiasi! E poi vieni qui a dirlo pure! A dire qui le cose che evidentemente NON HAI IL CORAGGIO DI DIRE IN FACCIA A CHI SPUTA SULLE BANDIERE DEL PARTITO!
        MA VERGOGNATI VÀ!
        Se fosse ancora un partito serio, per una cosa del genere ti avrebbero cacciato a pedate… altro che andare in giro come “Vernaghi-sez PRC Bergamo”…
        … ma che ci stai a fare in Rifondazione, vai direttamente nel piddì, anzi con berlusconi così almeno rimedi qualcosa…
        Penoso, davvero.

        E adesso, dai, rispondi, offendi… tanto sai solo farlo qui, dalla tastiera, contro i Compagni Comunisti…

      • LA LISTA LA VOTERO’ …PERCHE’ HO DATO UNA PAROLA …MA SIA BEN CHIARO SE IL PDCI [MOLTI] NON LO DARANNO IL VOTO PERCHE’ NON C’E’ NESSUN RIFERIMENTO NEANCHE LA PAROLA SINISTRA. EPOI …SONO STATI CACCIATI. E’ NORMALE CARO VERNAGHI?

      • Vernaghi vai a vedere una partita dell’Atalanta, così impari qualcosa su Bergamo e dintorni, e puoi fare il troll qui un po’ meglio di come lo fai!

      • Vai avanti tu che me vien da ridere….Vernaghi

  21. Consiglio articolo su spiegazioni riguardo l’esclusione del PDCI. Procaccini ha affondato il colpo contro PRC e SEL e ad occhio sembra sincero.

    • LA COLPA VALLO A DARE ALLA SPINELLI <>.ERA STATO RICHIESTO SUL TUTTO IL TERRITORIO NAZIONALE 4 DEL PDCI.CANCELLANDO TUTTI GLI ACCORDI E NON SOLO ANCHE NELLE ZONE DOVE CI SONO GLI ACCORDI ELETTORALI C’E’ UN FRONTE UNITO ,[PRC+PDCI+SEL] ALMENO PER COERENZA ….QUANDO LA FAI IL FRONTE UNITO MAI….

  22. Compagni, l’altra Europa la stanno preparando Marine LE PEN, ed i fascisti della piazza Maidan in Ucraina.
    La prima vuole uscire dall’euro ed ha realizzato una percentuale altissima alle comunali, là dove era presente ( non credete al 4% annunciato dal ministro degli interni !!!)
    I secondi a Maidan, cercano di provocare la guerra alla Russia con l’aiuto della NATO ossia delle nazioni europee. A cento anni dalla prima guerra mondiale, il Capitalismo e la Finanza mondiale stanno portando l’Europa sull’orlo della guerra, cosi stando le cose le lezioni del 25 maggio sono la più grande manipolazione delle coscinze messa in atto dal capitale.
    E Tsypras non femerà la follia della finanza. lui dovrebbe saperlo meglio di tutti noi che vede in grecia il suo popolo morire di fame, di mancanza di cure, di disoccupazione…

  23. Vernaghi-sez PRC Bergamo

    grande attore, grande cuore.
    Bravo Leo, siamo contenti che sei dei nostri

    Registrati per ricevere gli aggiornamenti e la Newsletter

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


+ nove = 16

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>